Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati




Newsletter
Per ricevere i Santi di oggi
inserisci la tua mail:


E-Mail: info@santiebeati.it


> Home > Sezione Servi di Dio > Servo di Dio Inacio Martinez Madrid Condividi su Facebook Twitter

Servo di Dio Inacio Martinez Madrid Agostiniano recolletto

.

Baņos de Valdearados, Burgos, Spagna, 31 luglio 1902 - Alto Purus, Amazonas, Brasile, 16 marzo 1942

Agostiniano recolletto, a soli ventotto anni è stato nominato amministratore apostolico di Lábrea.



Inácio Martínez Madrid nacque il 31 luglio 1902 a Baños de Valdearados in provincia di Burgos, in Spagna, da Galo e Isabel.
Sentita la propria vocazione religiosa, all'età di dodici anni decise di entrare nella comunità degli Agostiniani Recolletti di Ágreda, nella provincia di Soria.
Dopo il noviziato a Berlanga de Duero fece la sua professione il 21 settembre 1918, a Villaviciosa de Odón.
Studiò teologia a Monachil di Granada, completando la sua formazione a Ribeirão Preto, São Paulo. Ricevette l’ordinazione sacerdotale il 20 marzo 1926.
Subito dopo i suoi superiori lo assegnarono alla comunità della Prelatura di Lábrea, nello Stato di Amazonas, in Brasile, attualmente suffraganea dell'arcidiocesi di Porto Velho, che la Santa Sede aveva affidato agli agostiniani recolletti.
In questa sede è stato parroco per due anni e poi divenne il segretario di mons. Marcelo Calvo, primo amministratore apostolico di Lábrea.
Quando mons. Calvo si dimise perché ammalato, Inácio Martínez Madrid fu chiamato a sostituirlo. Il 27 giugno 1930, quando aveva solo ventotto anni, divenne il secondo amministratore di Lábrea.
Percorse più volte il territorio di quella grande prelatura.  Spesso era assalito dalle febbri, tanto che diceva ai suoi confratelli che "aveva familiarità con le febbri e che gli piaceva così tanto che ogni anno lo andavano a trovare almeno una volta".
Purtroppo minato nella salute, all’età di trentanove anni, a causa della febbre palustre, morì in concetto di santità ad Alto Purus, il 16 marzo 1942, mentre si stava recando al Congresso Eucaristico Nazionale di Manaus.

Il processo per la beatificazione
Il 10 aprile 1996, il Vescovo-Prelato di Lábrea, mons. Jesús Moraza, OAR, chiese all'allora Arcivescovo di Madrid, mons. Antonio María Rouco Varela, di accettare la causa di beatificazione di mons. Inácio Martínez Madrid. Il 28 giugno 1996 è stato emanato il rescritto di trasferimento della causa alla diocesi di Madrid. Dopo il nulla osta del 18 settembre 1999, l’inchiesta diocesana aperta il 22 febbraio 2000 è stata chiusa il 30 novembre 2004.
 


Autore:
Mauro Bonato

______________________________
Aggiunto/modificato il 2022-05-12

___________________________________________
Translate this page (italian > english) with Google

Album Immagini


Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati