Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati




Newsletter
Per ricevere i Santi di oggi
inserisci la tua mail:

E-Mail: info@santiebeati.it


> Home > Sezione Gruppi di Martiri > Beati Martiri Spagnoli del Sodalizio Secolare dei Sacerdoti Operai Diocesani Condividi su Facebook Twitter

Beati Martiri Spagnoli del Sodalizio Secolare dei Sacerdoti Operai Diocesani

.

Spagna, 1936/1938


La situazione politico-sociale, esistente in Spagna nel periodo della guerra civile (1936–1939), è storicamente nota, come pure il clima di persecuzione che i miliziani repubblicani instaurarono nei confronti di tutti coloro che si professavano membri della Chiesa cattolica, fossero essi consacrati o laici.
La Causa in parola tratta del martirio di quattro Servi di Dio, appartenenti alla Fraternità Sacerdotale Operarios Diocesanos, uccisi fra il 1936 e il 1938. Essi sono:

99028 - Francisco Cástor Sojo López
99029 - Millán Garde Serrano
99030 - Manuel Galcerá Videllet
99031 - Aquilino Pastor Cambero

Il martirio materiale di tutti i Servi di Dio è sufficientemente provato. Si tratta di tre distinti episodi: il Servo di Dio Francisco Cástor Sojo López fu arrestato e ucciso a Ciudad Real; il Servo di Dio Millán Garde Serrano morì ex aerumnis carceris nel Monastero delle Carmelitane Scalze di Cuenca, trasformato in prigione; i Servi di Dio Manuel Galcerá Videllet e Aquilino Pastor Cambero furono uccisi a Baeza. Le tre Diocesi in cui si verificarono i fatti furono tra quelle maggiormente colpite dalla persecuzione della Spagna.
L’odium fidei è provato dal fatto che tutti i Servi di Dio furono arrestati perché sacerdoti. La crudeltà delle torture inflitte in carcere al Servo di Dio Millán Garde Serrano, che ne cagionarono la morte, confermano l’odio dei carnefici verso la Chiesa e i suoi rappresentanti.
A causa del clima di persecuzione che si stava diffondendo, i quattro sacerdoti erano coscienti della possibilità di subire una morte violenta. Sebbene si fossero nascosti, rimasero fedeli al ministero anche a costo di mettere a repentaglio la loro incolumità. Il Servo di Dio Millán Garde Serrano sopportò le torture con un atteggiamento di perdono verso i carnefici e con fiducia nel Signore.
Si sono svolte quattro Inchieste diocesane, una per ciascun Servo di Dio, alle quali sono seguiti i rispettivi Decreti di validità giuridica della Congregazione delle Cause dei Santi.
Papa Francesco ha riconosciuto il loro martirio in data 29 ettembre 2020.


Fonte:
www.causesanti.va

______________________________
Aggiunto/modificato il 2020-11-16

___________________________________________
Translate this page (italian > english) with Google


CD immagini

Sostienici e avrai TUTTE le immagini di Santiebeati
Clicca qui per richiederlo

Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati