Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati


Newsletter
Per ricevere i Santi di oggi
inserisci la tua mail:

E-Mail: info@santiebeati.it


> Home > Sezione P > Santa Placidia di Verona Condividi su Facebook Twitter

Santa Placidia di Verona Vergine

8 novembre

V-VI sec.


Santa Placidia era una vergine veronese vissuta tra la fine del V secolo e l’inizio del VI secolo.
Scarse sono le notizie che la riguardano. Mons. Dario Cervato, nel recente volume “Verona Agiografica” afferma che era figlia di qualche personaggio illustre, come è evidente dall’appellativo “inlustri” attestato nell’epigrafe che le fu dedicata, ritenuta autentica e risalente all’anno 532. Nell’iscrizione è citata quale “virgo Christi venerabilis”.
Si tramanda che abbia compiuto alcuni miracoli, tra cui la restituzione dell’udito a una giovane di nome Druda, sorda dalla nascita.
Anche Giovanni Mansionario nel secolo XIV, attesta che Santa Placidia ebbe il dono dei miracoli.
Si ritiene che Santa Placidia, vergine sia morta nell’anno 533 o 534.
Fin dal secolo X la santa era invocata in alcune litanie della Chiesa veronese. Il culto per santa Placidia che per alcuni secoli fu sospeso, è stato ripristinato dal vescovo Grasser, con un decreto della Congregazione dei riti del giorno 11 aprile 1834.
La festa in ricordo di santa Placidia vergine era celebrata nel giorno 8 novembre.
Nel martirologio diocesano, era ricordata in maniera singola fino alla riforma del Proprio veronese del 1961, voluta dal vescovo, il venerabile Giuseppe Carraro, quando fu decisa una festa comune per tutti, i santi veronesi.


Autore:
Mauro Bonato

______________________________
Aggiunto/modificato il 2020-06-05

___________________________________________
Translate this page (italian > english) with Google


Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati . Pubblicità