Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati


Newsletter
Per ricevere i Santi di oggi
inserisci la tua mail:

E-Mail: info@santiebeati.it


> Home > Sezione Testimoni > Madre Clotilde Verno Condividi su Facebook Twitter

Madre Clotilde Verno Fondatrice

Testimoni

Scopa, Vercelli, 8 dicembre 1851- Varallo, Vercelli, 7 giugno 1925


Clotilde Verno nacque nel giorno dell’Immacolata del 1851, in frazione Salterana di Scopa, piccolo borgo della Valsesia. Giovanissima ottenne il diploma di maestra elementare e trovò lavoro nella frazione di Verzimo, sopra il Sacro Monte di Varallo. Vi rimase per cinque anni, prima di essere trasferita nel suo paese natale, nel 1872, dove avrebbe poi fatto l’insegnante per quarant’anni. Animata da una fede profonda, svolse il proprio lavoro come un apostolato, in anni non facili per il clero valsesiano. Clotilde riuscì a trasmettere buoni insegnamenti cristiani ai suoi ragazzi. Ricevette alcune proposte di matrimonio, ma aveva deciso di rispondere alla chiamata di Dio. La sua strada incrociò quella della cugina Estella Valenti che accantonò l’idea di entrare tra le Figlie della Carità, perché invitata dal suo parroco a restare in paese come collaboratrice. Nel 1889 Estela aprì a Scopa una scuola con annesso laboratorio, iniziò inoltre a dedicarsi, con alcune compagne, alla visita in casa dei malati. Una svolta arrivò nel 1894, con la visita pastorale del vescovo di Novara mons. Edoardo Pulciano. Clotilde ed Estela ricevettero l’invito a formare in Valsesia la Compagnia di Sant'Angela Merici. Non era impresa facile, ma il presule garantì il proprio sostegno. La comunità di Orsoline secolari fu approvata il 1º maggio 1902, le prime sette aspiranti professarono il 29 luglio 1902, nella Chiesa plebana di Scopa. Erano Clotilde Verno, Estella Valenti, Margherita e Rosa Castellani, Emilia Rinaldi, Maria Maio, Camilla Riboldazzi, alle quali si aggiunsero nove aggregate esterne. La Compagnia ebbe, per lunghi anni, il prezioso sostegno dei Gesuiti.
Gli anni che seguirono non furono certo facili, sin dal 1903 si tentò l'acquisto di una casa adiacente al Sacro Monte di Varallo. Superate le difficoltà, venne edificata "in somma povertà ed in santa letizia", inaugurata il 5 agosto 1907. Alcune suore si distinsero in modo eroico, portando con le proprie forze persino i materiali da costruzione necessari. Nel frattempo vennero anche aperte case “filiali” presso il Lago d'Orta e il Lago Maggiore.
Madre Clotilde aveva una Fede incrollabile, le prime suore furono testimoni delle sue prolungate veglie eucaristiche. Sentì sempre una grande compassione per i poveri, verso le bambine orfane ebbe straordinarie premure, visitò e soccorse gli ammalati della zona, soprattutto al tempo della terribile febbre "spagnola" che mieté una moltitudine di vittime al termine della Prima Guerra Mondiale. Spronò con l’esempio le sue suore alla più eroica carità e nessuna di loro rimase contagiata. Verso le “sue figlie” manifestò una costante e materna premura.
La sera del 27 aprile 1925 un grave attacco apoplettico le immobilizzò metà del corpo, rimase però lucida e con l’uso della parola. Si comprese subito la gravità della situazione, furono avvertite tutte le suore che, dalle varie comunità, giunsero in Casa Madre per renderle l'ultimo saluto. Al capezzale fu un alternarsi anche di sacerdoti, persino papa Pio XI tramite il Segretario di Stato inviò un telegramma con cui "paternamente” benediva la Superiora delle Orsoline, “invocandole celesti conforti". Madre Clotilde morì il 7 giugno 1925, solennità della SS. Trinità, poco dopo l’Angelus. Ultime parole: "Gesù è qui e mi chiama. Magister adest et vocat me. Vi lascio col corpo, ma di lassù sarò ancora Madre vostra, non vi lascio orfane, resterò sempre in mezzo a voi".
Le spoglie di Madre Clotilde Verno, dal Cimitero di Varallo, nel 2001 sono state traslate nella cappella di Casa Madre. Le Suore Orsoline del Sacro Monte di Varallo sono oggi un Istituto di diritto pontificio, attive in particolare nell'assistenza ai parroci nello svolgimento del loro ministero. Attualmente sono presenti anche in terra di missione, in Spagna, Perù e Colombia.


Autore:
Daniele Bolognini

______________________________
Aggiunto/modificato il 2020-05-15

___________________________________________
Translate this page (italian > english) with Google


Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati . Pubblicità