Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati


Newsletter
Per ricevere i Santi di oggi
inserisci la tua mail:

E-Mail: info@santiebeati.it


> Home > Sezione Chiese Orientali Ortodosse > Sant' Alessandro Bogojavlenskij Condividi su Facebook Twitter

Sant' Alessandro Bogojavlenskij Sacerdote e martire

(Chiese Orientali)

>>> Visualizza la Scheda del Gruppo cui appartiene

1879 - 3 novembre 1837


Aleksandr Bogojavlenskij nacque nel 1879 nel villaggio di Kukarevo (governatorato di Tver). Terminati gli studi teologici venne ordinato sacerdote. Possediamo gli atti del processo e della condanna, ma non abbiamo molte notizie dei suoi primi anni di sacerdozio. Sappiamo soltanto che padre Aleksandr nel 1935 venne arrestato e condannato a due anni di lager per non aver pagato (nell’impossibilità di poter pagare) le altissime tasse imposte alla parrocchia. Così il partito guadagnò due piccioni con una fava: l’eliminazione del prete scomodo e la chiusura della chiesa, ambiente fonte di oscurantismo.
Nel 1937 padre Aleksandr abbandona il lager, ma ci lascia la salute. Non per questo pensa di dover ritirarsi prepensionato. Nel marzo 1937 trova lavoro nella parrocchia di S. Nicola del villaggio Grjadcy (diocesi di Tver). L’anno 1937 non gli consente di poter puntare a lungo sulla sua libertà. Per questo si preoccupa anzitutto di formare la piccola comunità del Consiglio parrocchiale (la dvadcaka) affinché, in caso di arresto, ci fosse qualcuno che, in qualche modo lo potesse sostituire. La dvadcatka era un istituzione religiosa ammessa dal regime, non era però del tutto ammeso che il sacerdote passasse di casa in casa per accogliere il consenso dei fedeli a partecipare alla dvacatka.
Nel settembre dello stesso anno gli agenti della polizia politica (NKVD) iniziano a raccogliere testimonianze contro padre Aleksandr. Era troppo attivo. Un po’ di lager l’avrebbe calmato. I primi delatori naturalmente si cercano fra le persone più vicino al partito, le più oneste. Il presidente del kolchoz e il capo brigata dello stesso kolchoz denunciano che Padre Aleksandr “con le sue prediche religiose, con le sue funzioni religiose, andando di casa in casa, battezzando i neonati, e accompagnando i morti al cimitero crea una situazione preoccupante che ostacola la campagna propagandistica svolta dal potere. Inoltre risulta che il sacerdote svolge una campagna controrivoluzionaria allo scopo di restaurare la chiesa, ed inoltre invita i kolchoziani a frequentare la chiesa insieme ai figli, a pregare Dio”.
Il partito non si accontenta della denuncia dei suoi fedelissimi, pretende pure la denuncia da parte dei fedeli alla chiesa. Purtroppo, sotto le minacce della polizia di partito, tre che avevano volontariamente aderito a formare la dvadcatka, cedono e depongono contro il proprio pastore: “Chiedo di non essere ritenuto membro della dvadcatka e chiedo che colui che mi ha iscritto contro la mia volontà, sia chiamato a renderne conto”. Gli altri due dichiarano più o meno la stessa cosa. Non ci è lecito scagliare contro di loro la prima pietra anche perché il partito normalmente coinvolgeva i familiari se uno rifiutava di essere obbediente. In ogni caso la defezione dei credenti era per il parroco un dolore ancora più forte dell’infamia dei persecutori.
Il 9 ottobre la polizia di partito arresta padre padre Aleksandr Bogojavlenskij. Dopo solo due giorni (bisogna riconoscere che l’apparato giudiziario nell’URSS era efficiente) inizia il solito noioso interrogatorio. Padre Aleksandr non cede a nessuna lusinga e a nessuna minaccia. Con semplicità e chiarezza si dichiara innocente. Non tenta neppure di convincere i giudici. Sa per esperienza che è del tutto inutile. Le ultime ore, che ‘la giustizia socialista’ gli concede, vuol dedicarle alla preghiera.
Il 1 novembre 1937 Padre Aleksandr Bogojavlenskij viene condannato alla fucilazione.
Il 3 novembre 1837 è fucilato.


Autore:
Padre Romano Scalfi


Fonte:
www.culturacattolica.it

______________________________
Aggiunto/modificato il 2020-05-01

___________________________________________
Translate this page (italian > english) with Google


Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati . Pubblicità