Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati


Newsletter
Per ricevere i Santi di oggi
inserisci la tua mail:

E-Mail: info@santiebeati.it


> Home > Sezione Servi di Dio > Servo di Dio Joseph Rey Condividi su Facebook Twitter

Servo di Dio Joseph Rey Sacerdote e fondatore

.

Pouilly-les-Freus, Francia, 5 gennaio 1798 - Citeaux, Francia, 6 aprile 1874

E’ un sacerdote parroco fondatore della Società dei Fratelli di San Giuseppe e della Congregazione femminile delle Piccole Suore di San Giuseppe.



Giuseppe (Joseph) Rey nacque il 5 gennaio 1798 a Pouilly-les-Freus un piccolo paese situato nel dipartimento della Loira nella regione dell’Alvernia-Rodano-Alpi, in una famiglia modesta e molto religiosa.
Dopo i primi studi, sentita la vocazione sacerdotale entrò nel seminario di Lione dove venne ordinato sacerdote il giorno 17 giugno 1821.
Le sue prime esperienze pastorali lo vedono quale viceparroco prima a Nerveux, poi a Saint-Grmain-Laval ed infine a Chaponost.
Successivamente don Giuseppe Rey fu nominato parroco a  Miséreux e nel 1830 cappellano a Fourvière vicino a Lione, delle Religiose di Gesù-Maria (Religieuses de Jésus-Marie) fondate da Santa  Claudine Thévenet .
Attento alle emergenze del tempo, nel 1835, per proteggere e formare i giovani delinquenti e quelli abbandonati, fondò a Oullins, nella periferia di Lione, la Società dei Fratelli di San Giuseppe.
Inoltre don Giuseppe Ray, nel 1844 fondò anche la congregazione femminile delle Piccole Suore di San Giuseppe, per quelle donne che volevano consacrare la propria vita alle opere di misericordia.
Due anni più tardi, nel 1846, istituì una colonia di tipo agricolo e una scuola per la formazione dei giovani delinquenti, nell’antica abbazia di Citeaux in Bougogne. Per mezzo secolo, Cîteaux sarà il centro del suo lavoro. La sua prima fondazione era creata seguendo questi precetti: “lasciarsi penetrare nello spirito di povertà, umiltà, mortificazione e lavoro”. All'inizio della congregazione c'erano fratelli e sorelle nella comunità.

L’insegnamento per i suoi religiosi e le sue religiose erano molto semplici: vivere in povertà, vivere con il lavoro manuale ed occuparsi dell’educazione umana e religiosa dei giovani. I suoi due tesori erano “Dio” e i giovani.
Don Giuseppe Ray morì a Citeaux, il giorno 6 aprile 1874, all’età di settantasei anni.
Dopo la sua morte, il ramo maschile dei Fratelli di San Giuseppe venne soppresso; mentre le suore andarono a Montgay di à Fontaines sur Saône
 per poi stabilirsi in Spagna, Italia e America Latina.
Solo nel 1984 la congregazione femminile delle Piccole Suore di San Giuseppe, fondata da Giuseppe Rey, fu riconosciuta di diritto pontificio.
Padre Giuseppe Ray è stato un sacerdote che ha dato la propria vita per salvare i bambini in difficoltà, per garantire loro una vita normale affermando che la prigione per i bambini di strada non era la soluzione.
La causa per la beatificazione e canonizzazione del Servo di Dio di Giuseppe Rey ottenne il nulla osta il giorno 6 febbraio 2007. L’Arcivescovo di Lione, il cardinale Philippe Barbarin decretò l’apertura dell’inchiesta diocesana il 12 giugno 2007. Tale inchiesta fu chiusa nel 2012 e il 26 marzo 2013 è stato emesso il decreto di validità della stessa.
 


Autore:
Mauro Bonato

______________________________
Aggiunto/modificato il 2020-03-21

___________________________________________
Translate this page (italian > english) with Google


L'Album delle Immagini
è temporaneamente
disattivato




Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati . Pubblicità