Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati


Newsletter
Per ricevere i Santi di oggi
inserisci la tua mail:

E-Mail: info@santiebeati.it


> Home > Sezione Venerabili > Venerabile Giovanni (Jouan) Collell y Cuatrecasas Condividi su Facebook Twitter

Venerabile Giovanni (Jouan) Collell y Cuatrecasas Sacerdote e fondatore

.

Vic, Spagna, 20 gennaio 1864 - Vic, Spagna, 5 ottobre 1921

Sacerdote spagnolo fondatore delle Ancelle del Sacro Cuore di Gesù che in alcune parti della Spagna sono conosciute come Suore delle operaie. E’ conosciuto come l’apostolo degli operai.



Nascita e infanzia
Giovanni Collell y Cuatrecasas nacque il 20 gennaio 1864 a Vic, in Spagna, da Giuseppe Collell, un carpentiere e Narcisa Cuatrecasas.  La sua famiglia era modesta, segnata dalla sofferenza visto, che suo fratello più giovane morì all’età di quattro anni.
Il 6 agosto 1865 da Sant’Antonio Maria Claret gli amministra il sacramento della confermazione, mentre riceve la prima comunione nel mese di aprile 1872. In quell’occasione gli viene il pensiero di entrare nella Compagnia di Gesù.
Saranno i suoi zii materni, i sacerdoti Vicenç e Joan Quatrecasas che influenzeranno l’educazione del giovane Giovanni.

Sacerdote
Nel 1873, sentita la vocazione sacerdotale, entra nel seminario diocesano. Il 13 marzo 1884 riceve la tonsura religiosa, e tenta di entrare nella Compagnia di Gesù, ama il fatto di essere figlio unico non gli permette la realizzazione di tale sogno. Il 18 dicembre 1885 riceve gli ordini minori e il suddiaconato, il 19 marzo 1886 il diaconato e il 18 dicembre dello stesso anno viene ordinato sacerdote. Dopo la prima messa celebrata nello stesso giorno nella Chiesa dei Carmelitani, inizia il suo ministero sacerdotale aiutando lo zio Joan Quatrecasas, che era un sacerdote di Vic.
Nell’estate del 1887 viene inviato come coadiutore a Montanyola nelle vicinanze  di Vich. Diventa l’educatore dei bambini e dei giovani.
Dopo aver conseguito la licenza in Teologia, il 16 settembre 1887, successivamente alla visita pastorale del vescovo Morgades, gli viene assegnato l’incarico di insegnante nel Seminario. Per molti anni sarà professore di aritmetica, algebra, storia e metafísica.

A servizio dei giovani e delle giovani di Vic
Nel corso dell’estate del 1890, dopo un mese di esercizi spirituali a Manresa delinea la sua decisione di voler aiutare in modo particolare i giovani della regione di Vic, molto spesso abbandonati a se stessi.
Durante la sua missione sacerdotale, ha assistito alla povertà religiosa dei giovani lavoratori, in un particolare momento di grandi cambiamenti sociali e di conflitti dei lavoratori. Per aiutarli, pensò di aprire dei laboratori dove imparavano un lavoro e ricevevano un'istruzione.
Don Giovanni voleva istituire delle fondazioni nei villaggi dove c’erano le grandi fabbriche tessili, per aiutare le giovani e dove vi fosse una scuola serale per l’istruzione giovani lavoratori. Inoltre voleva che si aprissero delle scuole per i figli degli operai.
Nello stesso periodo aveva fondato, sulla base dell'esempio clarettiano, l'Unione cooperativa contro la blasfemia, incoraggiando così la devozione verso il Sacro Cuore di Gesù nelle case della classe operaia.

Apre la prima casa di accoglienza per le ragazze e fonda le Ancelle del Sacro Cuore di Gesù
Con la collaborazione di un altro sacerdote José Clará e la signora Roseta Sobrerriba, apre la prima casa per l’accoglienza per le ragazze.
Il 2 febbraio 1891, con l’aiuto di Pia Criach Genestos e Carmen Soler, decide di avviare una congregazione di religiose per l’aiuto alle giovani ragazze, ottenendone, il giorno 8 settembre l’autorizzazione del Vescovo. Nascono così le Ancelle del Sacro Cuore di Gesù, dette Suore delle operaie.
Nel 1895, il Vescovo vorrebbe che il primo gruppo di giovani suore si fondesse con le suore Trinitarie di Madrid, ma il tentativo fallì. Fu così che nello stesso anno il fondatore decise di prepara le costituzioni affinchè la sua fondazione potesse diventare un instituto indipendente.
Il 31 dicembre 1896 vengono approvate le costituzioni dove viene sottolineata la particolarità dell’impegno delle suore per le giovani lavoratrici. Inoltre nelle costituzioni viene previsto che le suore pronte a qualsiasi esigenza parrocchiale e diocesana.
Viene acquistata la casa di “El lorito” che diventerà il quartiere generale della congregazione. Le suore dopo il loro noviziato, il 17 dicembre 1898 pronunciarono i loro voti.

Rinuncia all’insegnamento
Nel 1902 rinuncia all’insegnamento in seminario e a don Giovanni viene concesso un modesto beneficio prestando servizio nella Chiesa di La Piedad.
In quell’anno, a don Giovanni ritorna l’idea di entrare nella Compagnia di Gesù, ma, il giorno 1 novembre, riceve solo una dispensa speciale per poter eessere gesuita in momento di morte.

L’Istituto delle Ancelle si espande
Il 19 febbraio 1903 si apre la prima casa fuori del perimetro di Vich, a Vilacaballs. Nel 1904 assiste ai voti perpetui delle prime suore. Dopo l’apertura della Casa de Manresa, nel 1908 viene organizzata la nuova fondazione a Cabriana.
Veroso la fine del 1912 va in Belgio per conoscere le opere di formazione e di assistenza ai lavoratori di quel paese. Visita Lovanio, Bruxelles, Anversa, Parigi e altri luoghi.
Nel settembre del 1916, assiste le suore che si stanno riunendo nel capitolo della congregazione. Sono sempre più numerose ed autosufficienti, per cui, don Giovanni si immerge nei suoi doveri pastorali e nelle visite agli ammalati. Pia Criach fu scelta come prima superiora dell'istituto e durante il suo governo furono fondate più di dieci comunità in Spagna e ottenne l'approvazione diocesana (19 luglio 1926).
Anche se nel 1918 Don Giovanni si ammalò, non verrà mai meno ai suoi doveri di parroco e fondatore.

Malattia e morte
Il giorno 8 aprile 1919, la salute peggiora a causa di un cancro, tanto che riceve l’estrema unzione. Anche se malato, nel gennaio 1920 riesce a partecipare all’ultima fondazione delle suore a Figolos.
Il 15 agosto 1921 celebra la sua ultima messa, e vede realizzato il suo desiderio giovanile di poter pronuncia nelle mani di padre Ramón Creixans, i voti della Compagnia di Gesù.  Muore il 5 ottobre 1921.
Don Giovanni era un sacerdote innamorato della pastorale tra lavoratori, sensibile alla dura realtà del lavoro in fabbrica.
E proprio per questo riuscì ad armonizzare l’impegno di sacerdote, di professore del seminario con l'opera coraggiosa tra le fabbriche e laboratori del centro industriale di Vich.

La causa di beatificazione
Su richiesta delle Suore Ancelle del Sacro Cuore, nel 1984 è stato aperto a Vic, il processo per la canonizzazione del Servo di Dio, Giovanni Collell y Cuatrecasas
Il 27 settembre 1994 venne emesso il decreto di validità del processo diocesano.
Dopo che il giorno 11 giugno 1995, fu promulgato il decreto sull’eroicità delle virtù, Papa Giovanni Paolo II, dichiarò venerabile Giovanni Collell y Cuatrecasas.


Autore:
Mauro Bonato

______________________________
Aggiunto/modificato il 2019-04-30

___________________________________________
Translate this page (italian > english) with Google


L'Album delle Immagini
è temporaneamente
disattivato




CD immagini

Sostienici e avrai TUTTE le immagini di Santiebeati
Clicca qui per richiederlo

Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati