Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati


Newsletter
Per ricevere i Santi di oggi
inserisci la tua mail:

E-Mail: info@santiebeati.it


> Home > Sezione Servi di Dio > Servo di Dio Pietro Palazzo Condividi su Facebook Twitter

Servo di Dio Pietro Palazzo Sacerdote oratoriano

.

Comiso, Ragusa, 14 settembre 1576 - Comiso, Ragusa, 28 agosto 1648

Fondatore nel 1622 della Congregazione dell’Oratorio di San Filippo Neri di Comiso in Sicilia, uomo di modesta levatura intellettuale, compensata però da una fede cristallina e da uno zelo sacerdotale che lo indusse a dedicarsi con tutte le forze, senza mettersi al riparo da sofferenze e persino da calunnie, al bene del suo popolo, soprattutto attraverso il ministero delle Confessioni e la catechesi, ma anche con un esercizio di lettura comunitaria di libri spirituali che tanto da vicino richiamava l’esperienza oratoriana delle origini.



Nascita e infanzia
Pietro Palazzo nacque il 14 settembre 1576 a Comiso in Sicilia, da Giovanni Palazzo, soldato di origine spagnola, e da Angela Margherita Guastella, originaria di Giarratana. Era il primogenito della famiglia.
Dopo l’infanzia vissuta in famiglia, a dodici anni Pietro andò a Palermo come paggio alla corte di donna Beatrice d'Aragona, vedova del conte Gaspare II Naselli.
Quell’esperienza durò ben poco, in quanto, fu ben presto richiamato nella sua città natale a causa della morte del padre. Ritornò infatti a Comiso, per sostenere la famiglia.
Qualche anno dopo, Pietro andò poi a studiare nella vicina Modica, presso il medico e speziale Pietro Sanmartino.  Pietro apprese la scienza medica che gli permise, una volta tornato a Comiso, di aprire una "spezieria" o farmacia nel quartirere Favacchio o della fontana.

Verso la vocazione
Ma intanto in lui si faceva sentire la chiamata alla vita religiosa. Per verificare la sua inclinazione sacerdotale, nell’anno santo del 1600, volle compiere un pellegrinaggio che lo portò a piedi nella città eterna, a Roma, per il Giubiuleo.
Tornato a Comiso iniziò la sua opera di apostolato, e per tutti i quindici anni successivi s’impegnò nello spiegare nella chiesa della SS: Annunziata, leggeva e spiegava i passi della sacra scrittura e altri brani edificanti davanti a numerosi fedeli che si raccoglievano per l’occasione.
Ma la vocazione di Pietro, trovò la piena realizzazione solo nel marzo del 1616, quando all'età di 40 anni, fu ordinato sacerdote.
Alcuni giorni dopo, il 27 marzo 1616, fu aperta in paese la chiesa del SS. Nome di gesù, per la cui realizzazione si era molto impegnato. Inoltre, l’ormai sacerdote Pietro palazzo, nel 1618 fece erigere la chiesa di Regina Coeli, con l’annesso monastero delle Carmelitane Scalze e nel 1620 la chiesa di San Giuseppe con l’annesso manastero.

Sacerdote e predicatore
Pietro palazzo, da sacerdote fu un instancabile predicatore e contribuì notevolmente alla rinascita non solo religiosa, ma anche culturale e sociale della propria città.
Dopo aver conosciuta l’esperienza di San Filippo Neri e della sua Congregazione, nel 1622 decise di fondare a Comiso l'oratorio di San Filippo Neri con l'annessa "Chiesa del Gesù".
“Uomo di modesta levatura intellettuale - ha scritto Edoardo Aldo Cerrato, nel suo volume su San Filippo Neri. La sua opera e la sua eredità  - compensata però da una fede cristallina e da uno zelo sacerdotale che lo indusse a dedicarsi con tutte le sue forze, senza mettersi la riparo da sofferenze e persino da calunnie, al bene del suo popolo, soprattutto verso il ministero delle Confessioni e la catechesi, ma anche con un esercizio di lettura comunitaria di libri spirituali che tanto richiamava l’esperienza oratoriana delle origini”

Morte
Pietro Palazzo morì a Comiso, il 28 agosto 1648, all'età di 72 anni.
Era tanta la sua fama di santità che per la sua morte vennero a Comiso molte persone anche dai paesi vicini, che con fede e riconoscenza, sfilarono per tre giorni davanti alla sua salma. Era un omaggio all’Uomo Santo e al Santo Sacerdote, come veniva definito.
Dopo le solenni esequie, fu sepolto nella chiesa del Gesù che lui stesso aveva contribuito a far costruire.
Pietro Palazzo per le sue virtù e delle sue opere, fu definito da molti con l'appellativo "Apostolo di Comiso". 


Autore:
Mauro Bonato

______________________________
Aggiunto/modificato il 2018-08-15

___________________________________________
Translate this page (italian > english) with Google


L'Album delle Immagini
è temporaneamente
disattivato




CD immagini

Sostienici e avrai TUTTE le immagini di Santiebeati
Clicca qui per richiederlo

Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati