Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati


Newsletter
Per ricevere i Santi di oggi
inserisci la tua mail:

E-Mail: info@santiebeati.it


> Home > Sezione M > Beata Marsilia Pupelli Condividi su Facebook Twitter

Beata Marsilia Pupelli Monaca agostiniana

.

† San Severino Marche, Macerata, 1298


La città di San Severino Marche si può definire terra di santi. Deve il suo nome al protovescovo vissuto nel VI secolo e nacquero o vissero, tra le sue mura, numerosi e straordinari testimoni del Vangelo. Se il più noto è S. Pacifico Divini, ricordiamo anche S. Vittorino, S. Domenico Loricato, il poeta B. francescano Pacifico, la B. Marchesina Luzzi, la B. Camilla Gentili, Francesca Trigli, Lorenza Mantovani, Caterina Flamini, il B. Bentivoglio de’ Boni, il B. Pellegrino da Falerone e il monaco S. Illuminato. Questi ultimi tre furono contemporanei della B. Marsilia Pupelli che visse nel XIII secolo.
Da alcuni decenni il borgo era divenuto libero comune e conosceva un discreto sviluppo. Marsilia trascorse tutta la sua vita in città, professando i voti religiosi nel monastero delle Agostiniane Mantellate. Visse santamente, immolandosi nella preghiera, secondo la Regola di un Ordine che era fiorente a San Severino: c’era un convento a Serralta, uno di monache a s. Maria Submonte e uno dedicato a S. Maria Maddalena (poi detto di s. Agostino). Marsilia morì nell’anno 1298 e immediatamente venne venerata dal popolo come santa. Il suo corpo fu sepolto nella chiesa degli Agostiniani, prima nell’altare di Santa Maria Maddalena, poi fu traslato in quello della beata Rita da Cascia, infine nella cappella dei Conti Servanzi Collio.
Un braccio fu portato ad Urbino nella chiesa degli Agostinani. Notizie della sua vita sono conservate nell’Archivio della Postulazione dell’Ordine, in “De Ecclesia Septempedana” (1837) ed in altri studi di storia locale. Le sue reliquie sono visibili il martedì dopo Pasqua, commemorandosi la sua festa che è strettamente locale. Come eredità di una storia religiosa tanto gloriosa, oggi S. Severino Marche ha due santuari mariani, S. Maria del Glorioso e la Madonna dei Lumi, un monastero di clarisse e uno di benedettine cistercensi.


Autore:
Daniele Bolognini

______________________________
Aggiunto/modificato il 2008-12-31

___________________________________________
Translate this page (italian > english) with Google


L'Album delle Immagini
è temporaneamente
disattivato




CD immagini

Sostienici e avrai TUTTE le immagini di Santiebeati
Clicca qui per richiederlo

Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati