Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati


Newsletter
Per ricevere i Santi di oggi
inserisci la tua mail:

E-Mail: info@santiebeati.it


> Home > Sezione L > San Laureato Condividi su Facebook Twitter

San Laureato Martire

8 febbraio

Patronato: Colera, Castelpoto (BN)


Di San Laureato Martire non si ha nessuna notizia.
Le reliquie furono ritrovate dall'Arcivescovo di Benevento Card. Vincenzo Maria Orsini, futuro Papa Benedetto XIII. Certamente è un martire del primi secoli del cristianesimo in cui dominavano terribilmente le persecuzioni contro i cristiani. Il culto a Castelpoto dovrebbe essere iniziato nel 1698, anno della dedicazione della nuova chiesa, quando lo stesso Orsini donò la reliquia di un pezzo similmente grande della gamba di S. Laureato.
La reliquia era conservata in un braccio di legno indorato, andato perduto misteriosamente. Oggi è conservata nel petto della statua di legno. Il santo martire è protettore contro il colera perché, secondo una pia leggenda popolare, nel 1837 liberò il paese dall'epidemia durante una processione col suo simulacro fatta uscire in suo onore. Del colera del 1837 abbiamo una testimonianza dello storico Francesco Saverio Sorda.
Egli, nel suo libro "Memorie della colera indiana patita in Benevento il 1837" scritto nel 1838 per il delegato apostolico di Benevento Monsignor Errico Orfei, racconta che il 2 febbraio 1837 scoppiò a Castelpoto un'epidemia di colera e che il delegato mandò nel paese dei soldati per aiutare la popolazione. L’epidemia colpì 160 castelpotani e fra questi ben 40 furono i morti. Il colera si estese fino al giorno 14 aprile e i soldati se ne andarono da Castelpoto dopo 18 giorni.
Purtroppo Sorda non fa nessun riferimento al miracolo per intercessione di S. Laureato che i fedeli di Castelpoto iniziarono a festeggiare ogni Domenica in Albis, giorno non della ricorrenza del miracolo ma perché in quel periodo  era uso festeggiare in questo giorno i santi martiri sconosciuti o senza nome in ricordo della loro testimonianza nel Cristo Risorto e della loro futura risurrezione.
Ora lo si festeggia l'8 febbraio per motivi sconosciuti. Non sappiamo il perché i castelpotani fecero ricorso proprio a S. Laureato affinché distruggesse il colera. E’ certo però che solo Castelpoto, in tutto il mondo, potrà vantarsi di venerare questo santo martire Laureato di cui la vita è ignota a tutti. Molti sono i turisti che, visitando il paese e la sua chiesa, visitano il "famoso" S. Laureato martire, nome dato dall'Orsini per indicare la lode a Dio.


Autore:
Donato Della Pietra

______________________________
Aggiunto/modificato il 2012-01-17

___________________________________________
Translate this page (italian > english) with Google


L'Album delle Immagini
è temporaneamente
disattivato




CD immagini

Sostienici e avrai TUTTE le immagini di Santiebeati
Clicca qui per richiederlo

Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati