Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati




Newsletter
Per ricevere i Santi di oggi
inserisci la tua mail:


E-Mail: info@santiebeati.it


> Home > Sezione D > Beato Domenico Vernagalli Condividi su Facebook Twitter

Beato Domenico Vernagalli Sacerdote camaldolese

20 aprile

Buti, Pisa, 1180 circa - Pisa, 20 aprile 1219

Nato da una famiglia benestante ma attratto dal monastero di san Michele in Borgo nella città di Pisa, Domenico decise di abbandonare la vita agiata e lussuosa per dedicarsi completamente a Gesù. Verso il 1200 entrò così in monastero. Parroco di san Michele in Borgo nel 1204, non abbandonò mai le dure pratiche ascetiche, che sempre accettò con grande fervore. Colpito dalla piaga dei figli illegittimi che flagellava la città di Pisa, eresse nel 1218 lo "Spedale dei Trovatelli" sempre presso san Michele. Morì il 20 aprile dell'anno dopo. Immediatamente fu ritenuto santo, non solo da tutti i cittadini pisani, ma anche la stessa Chiesa non esitò a ritenerlo tale. Pio IX (1846-1878) il 17 agosto 1854 approvò il decreto della Sacra Congregazione dei Riti col quale si dichiarava beato Domenico Vernagalli.

Martirologio Romano: A Pisa, beato Domenico Vernagalli, sacerdote dell’Ordine Camaldolese, che costrú un orfanotrofio.


L’informazione sul suo status di sacerdote proviene dall’epigrafe funeraria (perduta, incisa forse già in occasione della sua sepoltura), ricostruita attraverso testimonianze seriori e da una copia su lamina plumbea. All’epoca non era inconsueto il ricorso a chierici (normalmente non sacerdoti) conversi che, dopo aver prestato obbedienza all’abate, si occupavano di garantire la «cura animarum» (attività di norma preclusa ai monaci) nelle cappelle dipendenti dai monasteri, ed erano rettori di tali chiese, ovvero anche cappellani del monastero.
Sulla base degli estremi cronologici individuati, Vernagalli è citato il 6 luglio 1199 semplicemente come Domenico presbitero e cappellano del monastero, insieme con un Guido, a una locazione effettuata da Guido abate di S. Michele in Borgo, alla presenza anche di sette monaci. Pure quattro anni più tardi, il 22 giugno 1203, l’abate Guido agì alla presenza e con il consenso dei monaci, di Domenico presbitero e cappellano e di Gerardo, entrambi conversi del suddetto monastero; Vernagalli dunque divenne converso fra il 1199 e il 1203. Infine, un ultimo documento, ricordato da Giovanni Benedetto Mittarelli e Anselmo Costadoni, potrebbe essere una donazione alla chiesa dei Ss. Iacopo e Verano di Calci (Pisa) di febbraio del 1209, ma l’identificazione non è certa. In data imprecisata inoltre Vernagalli fu promotore (come segnala l’epitaffio) di un ospedale, configurato, molto probabilmente sin dalla fondazione, come un brefotrofio, ubicato tra l’abbazia e l’Arno nelle vicinanze di S. Michele (successivamente trasferito nei pressi di S. Marco sulla via Calcesana). L’istituzione è documentata dal 1256; da uno statuto dei Brevi del Comune del Popolo di Pisa del 1287 risulta stabilita un’assegnazione annua per l’ospedale «trovatellis sancti Dominici».
Una tradizione successiva (attestata da un messale oggi perduto) afferma che Domenico Vernagalli avrebbe dotato la recente fondazione di una sua casa posta presso la chiesa di S. Iacopo de Mercato, abituale residenza della famiglia Vernagalli, e stabilito una dote per il mantenimento dei bambini di circa 200 lire annue (G.B. Mittarelli - A. Costadoni, Annales Camaldulenses..., 1759, pp. 255 s.). Secondo un atto del 1278, l’«hospitale Trovatellorum» era gestito da un rettore la cui nomina, insieme alla rappresentanza giuridica, spettava all’abate di S. Michele in Borgo (Patetta, 2001, pp. 141-144). Dunque è possibile che già al momento della fondazione Vernagalli avesse scelto di assegnare all’abate ogni diritto relativo all’ospedale, rinunciando al giuspatronato che la sua famiglia avrebbe potuto esercitare sull’ente.
Morì il 20 aprile 1218 (1219 dello stile pisano), come documentato dall’epitaffio.
Dopo la sua morte, o forse già in precedenza, la fama di santità di Vernagalli dovette diffondersi rapidamente: il suo corpo fu solennemente posto in un sepolcro marmoreo all’interno della chiesa di S. Michele. Nel corso dei secoli l’arca marmorea che custodiva le sue spoglie (un sarcofago databile alla fine del III secolo d.C.) fu più volte spostata per consentire i lavori all’interno della chiesa abbaziale (G.B. Mittarelli - A. Costadoni, Annales Camaldulenses..., cit., 1759, pp. 255 s.); fu traslato intorno al 1810-12 presso il camposanto Monumentale di Pisa dove si conserva ancora. Negli anni Venti del Novecento sopra il sarcofago fu posta una lapide in cui si ricorda che in esso vennero riposte le spoglie del beato Domenico Vernagalli per 592 anni.
L’attestazione più significativa del culto è certamente quella presente nel celebre sermone dell’arcivescovo di Pisa Federico Visconti (Les sermons..., a cura di N. Bériou - I. le Masne de Chermont, 2001, sermone LXXXVI, databile presumibilmente al 21 gennaio 1286). Il presule ricorda le figure dei santi pisani, menzionando insieme ai coevi Ranieri, Bona e Ubaldesca, «sanctus Dominicus monasterii Sancti Michelis de Burgo». Un’attestazione del suo culto al di fuori della diocesi di Pisa fu segnalata da Mittarelli e Costadoni (pp. 254 s.), che riportano la presenza all’interno di un necrologio di S. Cristina di Bologna, ora perduto, della menzione «obiit beatus Dominicus Pisanus ordinis nostri», al dì 20 aprile.
La beatificazione avvenne soltanto nel 1854, a opera di Pio IX, secondo quanto riportato dall’unica opera a carattere agiografico dedicata a Domenico e pubblicata nel 1896 da Giuseppe Sainati. Vernagalli rientra nel novero di quelle figure di santi, laici e cittadini, che André Vauchez ha individuato come primi esempi di una nuova religiosità, più sensibile ai temi della predicazione e alle opere di misericordia (Vauchez, 1981, pp. 235-236).


Autore:
Stefania Anzoise


Fonte:
www.treccani.it

______________________________
Aggiunto/modificato il 2021-09-11

___________________________________________
Translate this page (italian > english) with Google

Album Immagini


Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati