Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati


Newsletter
Per ricevere i Santi di oggi
inserisci la tua mail:

E-Mail: info@santiebeati.it


> Home > Sezione D > San Dubricio Condividi su Facebook Twitter

San Dubricio Vescovo

14 novembre

465 - 545

Vissuto verso la fine del secolo V e l'inizio del VI, fu vescovo nel sud del paese del Galles. E' stato considerato vescovo di Llandaff. E' il san Dyfrig degli abitanti del Galles, festeggiato il 14 novembre.

Martirologio Romano: Nell’isola di Bardsey sulla costa del Galles settentrionale, san Dubricio, vescovo e abate.


San Dubricio è uno di quei santi gallesi la cui storia si perde tra elementi leggendari più che storici. Su di lui non abbiamo nemmeno l’esatta grafia del suo nome: Dubricio o Dybrig o Dyfrig o Dubric o Dubricius o Devereux.
San Dubricio è stato un vescovo gallese che Evangelizzò l’antico regno di Rrgyn, che si estendeva nella regione sud-orientale del Galles.
Si ritiene che Dubricio fosse il figlio illegittimo di Efrddyl, figlia di re Peibio Clafrog, nato nel 465. La tradizione vuole che il nonno, quando scoprì che la madre di Dubricio era incinta, per affogarla la gettò nel fiume Wye. Ma, re Peibio, non riuscì nell’impresa, tanto che Efrddyl diene alla luce il figlio a Madley nell’Herefordshire.
La tradizione ci racconta che il re e la figlia si riconciliarono, dopo che Dubricio, toccando il nonno, lo guarì dalla lebbra.
San Dubricio è considerato uno dei fondatori del monachesimo del Galles. Infatti, a lui sono ricondotte le fondazioni dei monasteri di Hentiland e Moccas.
Fu il maestro di vari santi, tra cui Telio, suo successore e Samson.
Si tramanda che avesse il dono dei miracoli, e che curò con la sola imposizione delle sue mani, molte persone ammalate.
Secondo la tradizione Dubricio fu nominato vescovo del territorio dell’Ergyng. Dai più è indicato come vescovo di Llandaff consacrato, si presume, da san Germano di Auxerre. Llandaff era La diocesi si estendeva nella regione sud-orientale del Galles, nell'antico regno di Ergyng, oggi un sobborgo di Cardiff, dove si trova la cattedrale dedicata ai Santi Pietro e Paolo, oltre che ai tre santi gallesi Dubricio, Telio e Odoceo.
San Dubricio è stato vescovo, forse più allo scopo di ordinare sacerdoti, che con funzione di capo amministrativo della chiesa su un'area geografica.
Infatti, si tramanda che fu lui a consacrare vescovo San Sansone di Dol.  Ottant’enne presiedette il Sindodo di Llanddewi Brefi nel 545, nel quale si sarebbero discusse le regole per la penitenza. A quel sinodo San Dubricio avrebbe rassegnato le dimissioni da vescovo.
Nella cronologia della diocesi di Llandaff gli successe san Telio, che, di fatto viene ritenuto il primo vero vescovo della diocesi.
Dopo le sue dimissioni, si ritirò sull'isola di Bardsey, dove visse come monaco e morì, poco dopo nel 545. Fu sepolto nell’isola, prima che il suo corpo fosse trasferito nella cattedrale di Llandaff nel 1120.
La sua festa nel martirologio romano ricorre nel giorno 14 novembre.


Autore:
Mauro Bonato

______________________________
Aggiunto/modificato il 2018-09-25

___________________________________________
Translate this page (italian > english) with Google


L'Album delle Immagini
è temporaneamente
disattivato




CD immagini

Sostienici e avrai TUTTE le immagini di Santiebeati
Clicca qui per richiederlo

Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati