Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati


Newsletter
Per ricevere i Santi di oggi
inserisci la tua mail:

E-Mail: info@santiebeati.it


> Home > Sezione V > San Viatore Condividi su Facebook Twitter

San Viatore Eremita

5 agosto

Martirologio Romano: A La Trimouille nella Sologne in Francia, san Viatore, eremita.


In piena Sologne, tra i boschi e gli stagni, il borgo di Saint-Viàtre, a quarantadue km a Sud di Orléans, conserva il nome e le reliquie di Viatore, che vi condusse vita eremitica nel secolo VI. Intorno alla sua esistenza non possediamo alcun particolare attendibile. Tuttavia nei secoli IX - X i monaci dell'abbazia di Micy, presso Orléans, affermavano che Viatore era stato anch'egli monaco nel predetto monastero. Letaldo di Micy, che visse nel secolo X, cita Viatore tra i discepoli di san Massimino, fondatore dell'abbazia di Micy. A sua volta, un anonimo biografo compose, nel secolo IX o X, una Vita sancti Viatoris confessoris che fa di Viatore un compagno di san Avito, secondo abate di Micy. Secondo questa Vita, di poco credito, Viatore nacque nel Berry. Suo padre si chiamava Sirico. A dodici anni, desideroso di condurre vita monastica, abbandonò il gregge del padre e si fece ammettere in un monastero, il cui nome non è indicato, sotto l'abate Trigezio. Emise la sua professione e fu ordinato diacono. Dopo quindici anni ca., attratto dalla fama di san Massimino, si reca a Micy dove riceve l'incarico di portinaio. Stringe rapporti di amicizia col monaco Avito, che svolge la funzione di cellerario, e i due, temendo di perdere la pace interiore nelle attività e desiderosi di seguire alla lettera le parole di san Paolo: «Nemo militans Deo implicat se negotiis saecularibus », decidono di fuggire dall'abbazia e divenire eremiti in Sologne. Nel frattempo Massimino muore ed Avito deve tornare a Micy per succedergli. Tuttavia Viatore non rinuncia al suo proposito e si stabilisce in un luogo chiamato Viatoria (nome probabilmente derivato da quello del santo, Viatore). Vive nella solitudine, e nondimeno diviene celebre per le guarigioni che opera. Avvicinandosi il giorno della sua morte, egli abbatte un grande albero - un tremolo (tremulus) - e vi si scava la bara. Avvertito dalla voce del popolo, l'abate Trigezio accorre ad assisterlo con un gruppo di monaci. Viatore muore una domenica 16 ottobre e Trigezio lo depone nella sua bara. In seguito a ciò, il luogo prende il nome di Tremblevic (Tremulivicus), alterato più tardi in Tremblevif. Prescindendo dall'attendibilità di certi dettagli, questo racconto testimonia, se non altro, che nei secoli IX-X san Viatore era venerato a Tremblevif, dove se ne conservava il corpo. L'attuale chiesa parrocchiale, le cui parti più antiche risalgono al secolo XI, è edificata sopra una cripta romana dove il corpo del santo ha riposato fino al 1597. In questa data, il Capitolo di Orléans eseguì una ricognizione delle reliquie che fece deporre in un reliquiario. Una nuova ricognizione ebbe luogo verso il 1655 in presenza di Lévy-Ventadour, arcivescovo di Bourges. Durante la Rivoluzione Francese, le reliquie furono preservate ma il reliquiario dovette esser ceduto ai rivoluzionari. Quello attuale fu offerto nel 1820. Nella chiesa, quattro pannelli in legno dipinto, databili al sec. XVII, riproducono la leggenda del santo. Accanto al muro esterno della chiesa un vecchio tremolo - un pollone di quello che avrebbe fornito la bara a Viatore - è incorporato ad un contrafforte. Nel 1854 il borgo ha cambiato il suo nome di Tremblevif in quello di Saint-Viâtre. Il culto di san Viatore è rimasto sempre locale. La festa, che cade al 16 ottobre in un breviario di Saint-Mesmin del secolo XV (Biblioteca municipale di Orléans, ms. 130), è celebrata il 5 agosto nelle diocesi di Bourges e di Blois.


Autore:
Philippe Rouillard


Fonte:
Bibliotheca Sanctorum

______________________________
Aggiunto/modificato il 2000-07-09

___________________________________________
Translate this page (italian > english) with Google


CD immagini

Sostienici e avrai TUTTE le immagini di Santiebeati
Clicca qui per richiederlo

Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati . Pubblicità